domenica 16 agosto 2009

Sviluppo interessante sul caso SECRETUM OMEGA


a cura di
Carmine Crocco
http://ufologiaoggi.blogspot.com/
16 Agosto 2009



Quello che vado ad analizzare è il tipico caso d'indagine ufologica che ogni ricercatore interessato alla Verità dovrebbe condurre, cosa che bisogna ammettere è sempre più rara da riscontrarsi.

Chiarito ciò, voglio informarvi circa gli ultimi sviluppi sul caso Secretum Omega.
Questo caso è salito alla ribalta delle cronache ufologiche ad opera del ricercatore Cristoforo Barbato.

Quando nel 2000 lavorava per la rivista Stargate, Barbato iniziò una corrispondenza via mail con un "insider" che affermava di essere un appartenente all'ordine dei Gesuiti. L'informatore dichiarò di lavorare per conto del SIV ( Servizio Informazioni del Vaticano) e sosteneva di avere informazioni Top Secret da rivelare. Le informazioni del Gesuita erano superiori al Top
Secret, ma di questo Barbato se ne rese conto durante il rapporto. Infatti il Secretum Omega corrisponderebbe al Cosmic Top Secret - come livello - impiegato dalla NATO. I contatti tra Barbato e il gesuita avvennero via mail per un intero anno fino al 2001 quando avvenne un incontro di persona in una località romana, incontro che avvenne perché fu Barbato a
volerlo, quale condizione necessaria per proseguire i loro contatti.

L' insider le cui credenziali furono verificate e riscontrate reali da Barbato, rivelò dei fatti eccezionali e difficili da credere. Secondo il racconto dell'uomo, il Vaticano avrebbe messo su nei primi anni 90 un programma spaziale in collaborazione con l'azienda del comparto industriale-aerospaziale americano Lockheed Martin. Lo step principale prevedeva il lancio di una sonda dal nome biblico Sìloe con il compito di individuare e filmare all'infrarosso il fantomatico Pianeta X.

Il corpo celeste sarebbe stato individuato e fotografato. Dalla scansione dello spazio sarebbe emerso un enorme pianeta in fase di avvicinamento al nostro sistema solare. L'informatore rivelò molto altro, se incuriositi vi rimando al sito di Barbato dov'è riportata tutta la vicenda con i relativi particolari:
http://www.secretum-omega.com/intervista.html

Sempre a sentire l'informatore, la sonda Sìloe sarebbe stata messa in orbita non attraverso un normale razzo a propulsione ma grazie al veicolo aereo spaziale Aurora.
Eccoci giunti agli ultimi sviluppi inediti, merito dell'opera di ricerca del Dr. Luca Scantamburlo che in maniera indipendente a Barbato condusse all'epoca un particolare filone di ricerca ad esso parallelo.

Infatti, presumibilmente nel 2003 Barbato ricevette una foto dal gesuita dov'era visibile un oggetto scuro a forma triangolare che orbitava nello spazio prominente all'atmosfera terrestre. Sulla foto era presente questa scritta calligrafica:

“61c – 31-02”

Per i due ricercatori fu logico ricondurre tale dicitura a una data ma si trattava di un errore.
Lo stesso Scantamburlo ha scoperto e reso pubblico attraverso il suo portale web http://www.angelismarriti.it/home.htm un interessante scoperta che apre nuovi ed inediti scenari che vanno a favore della veridicità della storia.
Quella dicitura non indica, infatti, una data ma il numero seriale ufficiale di archiviazione Nasa delle foto riguardanti le missioni Columbia svoltesi tra il 12 e 23 Gennaio 1986.
Ecco la foto in questione linkata direttamente dal sito governativo Nasa:

http://science.ksc.nasa.gov/mirrors/images/images/pao/STS61C/10062623.jpg


La Nasa spiega tale oggetto come un oggetto fluttuante nello spazio, si potrebbe pensare ad una mattonella termo isolante staccatasi dal ventre dello Shuttle ma a mio modo di vedere tale spiegazione non è plausibile, basta vedere forma e grandezza di una di queste componenti meccaniche per scartare tale ipotesi.
Per maggiori dettagli vi rimando al sito dell'autore di tale scoperta inedita, e in particolare all'articolo completo:


http://www.angelismarriti.it/presenzealiene/aurora-shuttle1986.htm


© Carmine Crocco
16 Agosto 2009

4 commenti:

Anonimo,  16 agosto 2009 12:24  

Quindi Planet X o Nibiru esiste e si sta avvicinando realmente alla Terra?Quello che scrive Sitchin corrisponde al vero?Questa testimonianza è molto importante,perchè non se ne parla?

Carmine Crocco 16 agosto 2009 14:23  

Vorrei anch'io la risposta a quest'ultima tua domanda.
Quello che so e solo che ho ricevuto materiale da un ricercatore "importante" e che dopo un'iniziale accordo di pubblicazione si è tirato indietro.
Affrontare il mondo accademico ufficiale non è cosa facile, ecco perché stimo il Malanga a prescindere che le sue teorie siano vere o false, nonostante i miei rapporti personali con lui non ottimali.

Anonimo,  16 agosto 2009 16:52  

bellissimo

Anonimo,  12 dicembre 2009 09:22  

Altra più che verosimile spiegazione è che il desiderio di vedersi confermate le proprie idee da parte di "ricercatori autonomi" (che per carità.. lavorano in buona fede), finisce per creare un circolo di informazioni tra gente che ha la stessa visione delle cose.. che alla fine si trasforma in una pseudo-realtà, ahimè però.. tutt'altro che dimostrabile!!! E fintanto che si rimane nella condizione di dover scrivere (per chi fa queste ricerche) e dover leggere (per chi vi si accosta) "tizio mi ha detto", "caio mi ha confermato".. mi spiace dirlo, ma si resta sempre nell'ambito di una mera ipotesi di lavoro e nulla più!!!
Saluti da Pietro..

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro). L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Copyright

Creative Commons License
UfologiaOggi by Carmine Crocco is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at ufologiaoggi.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://ufologiaoggi.blogspot.com/. Si è liberi di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare quest'opera. Non si può usare quest'opera per fini commerciali. Non è permesso di alterare o trasformare quest'opera, ne' usarla per crearne un'altra. Ogni volta che si usa o distribuisce quest'opera, si deve farlo secondo i termini di questa licenza, che va comunicata con chiarezza. In ogni caso, si può concordare col titolare dei diritti per gli utilizzi di quest'opera non consentiti da questa licenza. Questa licenza lascia impregiudicati i diritti morali.

Statistiche

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP