mercoledì 12 agosto 2009

Recensione: "Contatto con i Plejaren" di Eduard Albert Meier


a cura di
Carmine Crocco
http://ufologiaoggi.blogspot.com/
12 Agosto 2009



Eduard Albert Meier è un cittadino svizzero di 72 anni. Aspetto rassicurante passatemi il paragone somiglia vagamente al nonno di Heidi, e come quel personaggio dei cartoni conduce una vita schiva e riservata nel suo paesino di montagna. Sotto questa veste di apparente normalità, si cela uno dei più importanti contattisti viventi, la cui figura di rilievo nel panorama ufologico mondiale e solamente paragonabile allo scomparso Adamski se si considera l'enorme mole di prove fotografiche video e metalliche che il contattista fornisce per avvalorare le sue esperienze.

Prima di analizzare questi aspetti, è utile proporre un breve cenno sulla vita di quest’uomo che a dire il vero non è sempre stata tranquilla come lo è ora. Infatti, in età adulta si arruola nelle legione straniera e al servizio della nazione francese girerà il mondo per ben 12 anni, fino a quando è costretto al congedo in seguito alla perdita di un braccio per un incidente in Turchia. Intraprende una vita più normale, prende moglie e mette su famiglia.

Nel 1978 decide di mettere a disposizione di tutti le sue esperienze di contatto con esseri provenienti dallo spazio, regolarmente avvenute sin dalla più tenera età, e di avviare un piano di studi ad esse inerenti. A tal fine fonda il FIGU Freie Interessengemeinschaft für Grenz- und Geisteswissenschaften und Ufologiestudien (Libera Associazione per lo studio delle scienze di frontiera, le scienze spirituali e gli studi Ufologici). Dal lavoro di questa associazione che non ha fini di lucro, nasce il foto album che vado a recensire dal titolo “Contatto con i Plejaren”.

Il libro si apre con un breve excursus sulle esperienze di vita del contattista, e viene sottolineata l’importanza che tale aspetto ha avuto nella “scelta” effettuata dagli extraterrestri nei suoi confronti. Comunque i suoi primi contatti con questi umanoidi sono avvenuti sin dalla più tenera età presso il bosco di Bulach.
A palesarsi è stato Sfath, un essere dalle fattezze umane atterrato con una capsula dotata di quattro "zampe".
Il contatto più significativo è da ricondursi a undici anni dopo, quando Meier che in quel periodo svolgeva l'attività di guardiano, ad un tratto ebbe l'impulso di pendere una macchina fotografica e di mettersi alla guida della sua moto.

Così giunto alle ore 14:12 nel parco di Hinwil a Frecht non senza difficoltà essendo sin da quell'epoca privo di un braccio, fu attratto da uno strano ronzio seguito dalla comparsa di un disco argenteo che subito fotografò. Il velivolo atterrò, ma a Meier non fu permesso di avvicinarsi a più di 90 metri, perché bloccato da una strana forma di energia. Ne discese una donna con la quale intraprese un dialogo in modo telepatico.
Contatti di questo tipo si sono susseguiti negli anni sempre attraverso richiami telepatici, in luoghi isolati come radure boschive o anche nelle astronavi degli stessi visitatori.
Meier è stato incaricato di fotografare e filmare i voli dimostrativi dei velivoli spaziali di questi esseri umani provenienti da un sistema solare distante 80 anni luce dalle Pleiadi che i loro abitanti chiamano Plejaren, sistema solare immerso in una dimensione spazio temporale sfasata rispetto alla nostra.

Meier ha scritto moltissimi resoconti sui contenuti dei dialoghi, prima della pubblicazione di questa recensione ammontano a tremila pagine dattiloscritte, mentre il cosiddetto Insegnamento Spirituale ha superato le 2500 pagine dattiloscritte in formato Din A4 e tutto ciò è da affiancarsi a una ventina di libri e i tanti articoli pubblicati sulla rivista Wassermannzeit.

Riguardo le prove, i campioni originali delle foto sono stati analizzati da Eric Eliaso esperto di fotografia e dal Dr. Michael Malin, scienziato specialista nella costruzione di apparecchiature innovative per l'analisi fotografica, e dal fisico Dr. Neil Davis. Nessuno dei risultati ottenuti dalle ricerche di queste tre studiosi dimostrò la falsità delle prove fotografiche. Anzi, come scienziati rimasero incredibilmente colpiti in positivo dai risultati ottenuti.
Meier possiede dei metalli fusi che ha fatto analizzare da Dr. Edwin Walker. Dall’analisi è emerso che il metallo risulta fuso a freddo, modalità che allo stato attuale delle conoscenze tecnico-meccaniche è impossibile effettuare.
Mi fermo qui con la recensione del libro e con la descrizione degli avvenimenti, c’è moltissimo altro da dire e non voglio rovinarvi il gusto della lettura.

Personalmente pur essendo ancorato a una visione razionale e tangibile dell’ufologia, e non amando particolarmente i voli di fantasia, credo nella genuinità di quello che vive e descrive Meier. A farmi sbilanciare così tanto a favore di un esperienza cosi estrema e difficile da credere, è proprio la serietà della persona, il contesto distante da logiche economiche e di guadagno, l’ enorme quantità e “qualità” delle prove prodotte a favore del fenomeno. Mi ripeto, credo che la figura di Meier sia di primo livello, paragonabile per fenomenologia e spessore, ma non per contenuto del messaggio proposto all’umanità, al solo Adamski. Riguardo al contenuto del messaggio non vi svelo nulla, sappiate solo che è di una modernità e saggezza estrema, e ha il pregio di non sconfinare mai in errori o tranelli dogmatici.

Nel libro vengono concentrate tante altre informazioni in modo lineare e particolareggiato, cosa che comunque non pregiudica la scorrevolezza della lettura, che alla fine risulta piacevole e per nulla faticosa. Le prove fotografiche sono ben curate ed impaginate e il che rende giustizia all'estrema bellezza delle stesse.

Per acquistare il fotoalbum è necessario contattare la FIGU Italia http://it.figu.org/index.php?option=com_content&task=view&id=133&Itemid=47
utilizzando il form nella sezione contatti indicando il proprio nome, cognome e indirizzo email nonché, nella casella del messaggio, l'intenzione di acquisto del libro.
I metodi di pagamento disponibili attualmente sono due: Paypal e Bonifico Bancario. Il costo del libro è di 35,00 €.



© Carmine Crocco
12 Agosto 2009

3 commenti:

lampard_95 12 agosto 2009 15:43  
Questo commento è stato eliminato dall'autore.

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro). L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Copyright

Creative Commons License
UfologiaOggi by Carmine Crocco is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at ufologiaoggi.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://ufologiaoggi.blogspot.com/. Si è liberi di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare quest'opera. Non si può usare quest'opera per fini commerciali. Non è permesso di alterare o trasformare quest'opera, ne' usarla per crearne un'altra. Ogni volta che si usa o distribuisce quest'opera, si deve farlo secondo i termini di questa licenza, che va comunicata con chiarezza. In ogni caso, si può concordare col titolare dei diritti per gli utilizzi di quest'opera non consentiti da questa licenza. Questa licenza lascia impregiudicati i diritti morali.

Statistiche

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP